Evolute Institute

Aggiornamento sulla ricerca: i funghi magici possono rendere i leader migliori? - Esplorazione dell'impatto degli psichedelici sulla mentalità dei leader

Indice dei contenuti
Dilifuzi Wusiman
Dilifuzi "Daphne" Wusiman

Queste domande hanno ispirato un progetto di ricerca collaborativo tra Dilifuzi "Daphne" Wusiman della ESCP Business School, sotto la supervisione di Dr. Tanja Schomanne il Dr. Dmitrij Achelrod di Evolute Institute. Abbiamo cercato di verificare l'ipotesi che un programma di sviluppo strutturato della durata di 3 mesi, che prevede un'esperienza psichedelica con tartufi contenenti psilocibina, possa influenzare efficacemente gli individui che ricoprono posizioni di leadership, favorendo un miglioramento della loro attuale mentalità di leadership.1

Durante i 3 mesi Programma EVOLEADI partecipanti hanno preso parte a un ritiro di 4 giorni in Olanda con psilocibina, sotto controllo medico e legale, che comprendeva una preparazione virtuale di 3 settimane e un periodo di assistenza virtuale di 2 mesi con chiamate 1 a 1 e sessioni di gruppo. Dopo una serie di interviste e un sondaggio prima, durante e dopo il programma EvoLEAD, questo studio di ricerca ha cercato di identificare un quadro di riferimento per definire la leadership, di estrarre temi ed esperienze coerenti dei partecipanti durante il loro viaggio di 3 mesi e di esaminare gli effetti del programma sulla mentalità dei partecipanti a breve e a lungo termine.

I risultati iniziali forniscono una prova di prima mano che esperienze psichedeliche accuratamente preparate e abilmente facilitate, seguite da un'integrazione professionale, hanno il potenziale di influenzare positivamente la mentalità di leadership di un individuo, portando a risultati quali una maggiore empatia, consapevolezza di sé e un approccio più olistico al processo decisionale.

due professionisti in riunione in ufficio
2

Perché gli psichedelici? Dagli antichi sciamani ai moderni amministratori delegati

Come abbiamo esplorato in questo articoloL'uso degli psichedelici risale a migliaia di anni fa: le prove del loro utilizzo nelle culture antiche si trovano in pitture rupestri, sculture e testi religiosi. Spesso era associato a pratiche spirituali e religiose e si riteneva che avesse proprietà curative. L'antico uso di sostanze come la psilocibina o l'ayahuasca ha avuto un ruolo significativo nel plasmare le credenze e le pratiche di diverse culture in tutto il mondo e ha avuto un profondo impatto sulle loro società. In alcune società, si trattava di un modo per creare un legame comunitario e una coesione sociale, oppure di fornire agli individui un senso di scopo e di comprensione della natura della realtà e della condizione umana.

Attualmente si ritiene che questi effetti soggettivi sconvolgenti che le persone riferiscono del loro viaggio psichedelico siano dovuti all'impatto dei composti psichedelici sul cervello. rete in modalità predefinita (DMN), un insieme di regioni cerebrali che sono attive quando non siamo impegnati in un compito specifico. Il DMN istanzia le convinzioni fondamentali su se stessi (ad esempio, sono una persona degna di rispetto e amore) e può essere attribuito a quello che alcuni chiamano "ego". Secondo uno studio condotto nel 2020[1]La DMN è coinvolta nel pensiero autoreferenziale, che può portare a un senso di egocentrismo e a una mancanza di empatia verso gli altri.

lavoro di squadra su un puzzle di Scarabeo
3

È stato dimostrato che i composti psichedelici, come la psilocibina, diminuiscono l'attività del DMN e aumentano la comunicazione tra le regioni cerebrali, portando a un senso di sé più interconnesso e olistico e a un maggiore senso di empatia verso gli altri. Questo può essere un fattore che contribuisce ad aumentare il senso di connessione con gli altri e con il mondo che ci circonda, il che può contribuire alla predisposizione e alla capacità di lavorare in gruppo e a promuovere un senso di comunità.[2].

La riduzione dello stigma intorno a questo argomento e le leggi più rilassate a livello internazionale hanno contribuito al "Rinascimento psichedelico", una fioritura di interessi accademici, sociali e commerciali sulle potenziali applicazioni e benefici degli psichedelici. Oltre ai progressi nella ricerca su condizioni cliniche come la depressione, l'ansia e la dipendenza, solo poche ricerche sono state condotte in contesti non clinici. Alcuni pionieri hanno esplorato gli psichedelici per il loro utilizzo in contesti aziendali e di leadership. I sostenitori sostengono che queste sostanze possono aumentare la creatività, la produttività e l'innovazione. Alcuni leader d'azienda hanno dichiarato di aver usato gli psichedelici per avere un'idea della direzione della loro azienda o per superare i blocchi creativi. In particolare, Steve Jobs, uno dei leader più famosi e fondatore di Apple, ha dichiarato di aver fatto uso di LSD nei primi anni di vita per aumentare la sua creatività. Ha descritto le sue esperienze psichedeliche come "le più profonde" della sua vita.

Tenendo conto di ciò, questo studio si proponeva di colmare una lacuna significativa nell'attuale ricerca riguardante l'impatto della psilocibina sullo sviluppo della leadership individuale.

Il processo di ricerca

Sono state condotte tre interviste separate con i partecipanti allo studio, prima, 1-3 giorni dopo e 3 mesi dopo l'esperienza psichedelica. L'obiettivo era quello di costruire un quadro del modo in cui gli individui si approcciavano alla leadership prima del loro viaggio psichedelico, di come l'esperienza abbia modificato le loro prospettive nei confronti di se stessi e del loro ambiente professionale e di misurare eventuali ulteriori cambiamenti nella loro mentalità di leadership a lungo termine.

L'Authentic Leadership Questionnaire (ALQ) è stato completato prima e dopo l'esperienza per quantificare i cambiamenti nei comportamenti e negli atteggiamenti di leadership. L'ALQ è suddiviso in quattro dimensioni: autoconsapevolezza, trasparenza relazionale, elaborazione equilibrata e prospettiva morale interiorizzata ed è ampiamente utilizzato in vari contesti di ricerca, come il comportamento organizzativo, l'istruzione e la sanità.

I partecipanti

In totale sono stati ammessi nove partecipanti. La partecipazione di ciascun individuo è stata volontaria e i partecipanti hanno fornito il consenso informato a rispondere alle tre domande dell'intervista semi-strutturata e a completare onestamente tutte le 16 domande dell'Authentic Leadership Questionnaire (ALQ) sia prima che dopo l'esperienza psichedelica.

L'età dei partecipanti variava dai 29 ai 62 anni. I partecipanti provenivano da diversi settori e professioni, tra cui amministratori delegati/fondatori dell'industria tecnologica/fintech, senior manager/direttori delle risorse umane e dei servizi aziendali e professionisti del settore medico (psichiatri e medici del lavoro).

L'esperienza psichedelica indotta dalla psilocibina

Un'intervista immediatamente successiva al ritiro si è concentrata sull'esperienza soggettiva dei partecipanti, sugli effetti della sostanza psichedelica sui loro pensieri, sentimenti e prospettive e su tutti i momenti memorabili e significativi che si sono verificati durante il ritiro. Inoltre, è stato analizzato quanto l'esperienza si sia concentrata su questioni personali e spirituali, come le esperienze dell'infanzia, rispetto alle preoccupazioni professionali. Ad esempio, è stato chiesto ai partecipanti di riflettere su eventuali intuizioni o visioni che potessero essere applicate al loro contesto professionale e se il ritiro avesse influito sulla loro fiducia nell'affrontare le sfide professionali.

La tabella seguente presenta i temi emersi dalle interviste immediatamente successive allo psichedelico e rappresenta le esperienze comuni ai partecipanti al ritiro.

Tema globaleTema organizzativoTema di base
EsperienzaFisicoSchemi colorati; energia e vibrazioni; formicolio; perdita di peso corporeo; sinestesia (ad es. vedere suoni, sentire colori)
EmotivoEuforia; sentimenti intensi di gioia, amore e connessione; profonda tristezza o paura; liberazione emotiva; aumento dell'empatia; sensibilità emotiva; gratitudine.
SpiritualeIncontro con un potere superiore o un'entità divina; senso di unità e interconnessione; esperienza mistica; dissoluzione dell'ego; trascendenza del tempo e dello spazio.
ApprofondimentiPersonaleApprofondimento del senso di fiducia interiore; aumento del livello di empatia; maggiore comprensione delle proprie emozioni e dei propri schemi di pensiero; liberazione degli attaccamenti.
ProfessionaleFiducia nel processo decisionale; maggiore senso di responsabilità; maggiore preoccupazione per l'impatto sociale; rafforzamento o riduzione degli obiettivi di carriera;

L'"esperienza" stessa è stata raggruppata in tre temi organizzativi: fisico, emotivo e spirituale. Secondo la maggior parte dei partecipanti allo studio, queste tre dimensioni sono spesso vissute insieme durante il viaggio psichedelico.

La dimensione fisica dell'esperienza psichedelica comprendeva "sensazioni sensoriali e corporee potenziate", "cambiamenti nella percezione dei colori, delle forme e delle consistenze", un aumento della ricettività alla musica e alterazioni delle sensazioni fisiche come la temperatura, la sensibilità tattile e il peso corporeo. Ad esempio, 8 partecipanti su 9 hanno riferito di aver percepito un aumento delle sensazioni fisiche, come la morbidezza di una coperta o il calore di una tazza di tè.

Una delle emozioni più comuni provate dai partecipanti durante il viaggio psichedelico è un senso di euforia, gioia e piacere intenso. Questo è spesso accompagnato da sentimenti di meraviglia, stupore e stupore, in quanto gli individui sperimentano una percezione alterata del mondo che li circonda. Molti partecipanti riferiscono di aver provato un profondo senso di connessione con tutto ciò che li circonda, comprese le altre persone, la natura e persino l'universo nel suo complesso. L'80% dei partecipanti allo studio ha riferito di cambiamenti drastici nell'umore e nell'esperienza affettiva, che vanno da risate e gioia a scoppi di pianto e tristezza estrema, come modo per liberarsi dalle emozioni.

"Ho sperimentato una maggiore intensità dei sentimenti e anche dei pensieri. Potevo sentirli più chiaramente, ma allo stesso tempo avevo anche una maggiore distanza da ciò che stava accadendo dentro di me, così potevo distinguere chiaramente tra... potevo sentire le emozioni più intensamente, il che significa che se ero triste potevo sentirmi davvero triste e se sentivo l'amore potevo sentirmi davvero amato. Era davvero impressionante la purezza di questi sentimenti".

La dimensione spirituale dell'esperienza psichedelica riassume in genere i profondi cambiamenti percettivi nel senso di sé e nella connessione con il mondo circostante, oltre a un senso di stupore e meraviglia. Questa categoria comprende esperienze come sentimenti di unità con l'universo, incontri con entità o forze spirituali o esperienze di dissoluzione dell'ego. Un intervistato ha provato un profondo senso di connessione con l'ambiente circostante e ha avuto un incontro spirituale con uno spirito guida o un'entità ancestrale, che gli ha dato una profonda visione che può essere applicata alla sua vita privata e professionale.

Approfondimenti immediati da Esperienza di tartufo alla psilocibina

La maggior parte degli spunti emersi da questa esperienza sembra riflettere immediatamente sulla vita personale dei partecipanti, piuttosto che sulla loro vita professionale. Tuttavia, i partecipanti hanno riconosciuto che le intuizioni ottenute da queste esperienze potevano essere applicate al loro contesto professionale, il che implica che la crescita personale si traduce in successo professionale.

Una delle intuizioni comuni è stata la comprensione dell'impermanenza di tutte le cose, che in un normale stato di coscienza può essere una consapevolezza difficile e liberatoria da accettare. Un intervistato ha riferito che questa consapevolezza lo ha aiutato a lasciar andare l'attaccamento alle cose transitorie o illusorie e a concentrarsi su ciò che è veramente importante nella vita. 8 partecipanti su 9 hanno espresso il loro apprendimento come un maggiore apprezzamento del momento presente e un più profondo senso di gratitudine per le esperienze e le relazioni della loro vita. La citazione che segue riflette anche l'accresciuto "senso di fiducia interiore" riferito da 4 su 9 partecipanti.

"Si trattava soprattutto del mio argomento personale. Il tema dell'arrendersi, del fidarsi di me stesso, dell'intuizione, del sapere che ho il potere interiore e la fonte interiore ed è davvero fantastico. Ovviamente è lì per aiutarmi e l'ho sentito già dopo il viaggio. Mi aiuterà anche a ricollegarmi facilmente a me stessa e ad avere questa sicurezza e fiducia... fiducia nel fatto che le cose che mi accadono stanno accadendo per un motivo, che ho la conoscenza e l'esperienza di cui ho bisogno e che anche tutto ciò che non so va bene".

Foto di v2osk su Unsplash

90% dei partecipanti allo studio ha riferito un "profondo senso di interconnessione con tutte le cose". Questa sensazione è stata percepita come unità o unicità con l'universo, connessione con altre persone, animali o persino oggetti inanimati in modo profondo e significativo. Questo potrebbe portare a un cambiamento di prospettiva, a un aumento dell'empatia e della compassione e a un senso di responsabilità per il benessere di tutte le cose. Questo particolare risultato è stato riscontrato in relazione a una maggiore fiducia in se stessi e a un aumento della capacità di affrontare le emozioni, i traumi e le sfide future.

Il tema "Professionale" riflette la comprensione degli obiettivi dei partecipanti e della loro carriera. I partecipanti hanno sperimentato un maggiore senso di interconnessione che potrebbe consentire loro di vedere come i diversi elementi di un problema siano collegati tra loro, osservandoli da una nuova prospettiva. Questo potrebbe consentire loro di avere un approccio più olistico e integrato alla risoluzione dei problemi. Questa maggiore creatività, adattabilità e pensiero innovativo possono essere particolarmente importanti nel mondo professionale.

"Sono più sicuro di prendere decisioni anche se non convenzionali e so che nella nostra startup le persone hanno investito su di me come persona e che vogliono avere la mia impronta su questo prodotto, quindi credo che si aspettino anche che io prenda queste decisioni non convenzionali. Da quando sono tornato ho una spinta incredibile per quanto riguarda il lavoro".

Tutti i 9 partecipanti allo studio hanno riferito di apprezzare maggiormente l'importanza della cura di sé, del riposo e del relax. Alcuni hanno anche dichiarato di avere un maggiore senso di scopo e significato nel loro lavoro, rendendo più facile dare priorità al proprio tempo e alle proprie energie in modo soddisfacente e sostenibile.

"Il viaggio mi ha anche aiutato a ridefinire le priorità del mio mondo interiore e dei miei valori e così via con gli sforzi professionali, quindi penso che dopo il viaggio, ora ho la sensazione che non importa quante startup ho trovato e quanto successo ho se agisco secondo i miei valori e con amore e gentilezza .... Quindi diciamo che la priorità si è spostata un po'".

In totale, 3 partecipanti allo studio hanno riferito un cambiamento nel modo in cui vedono lo scopo della loro attuale professione, che potrebbe essere associato a un maggiore senso di empatia, compassione e desiderio di aiutare gli altri con una maggiore attenzione alla collaborazione, all'inclusione e al potenziamento degli altri. Inoltre, il maggior senso di empatia e la maggiore consapevolezza potrebbero incoraggiare i partecipanti a prendere decisioni più sostenibili ed etiche.

"Onestamente, ha avuto un impatto sullo scopo della mia carriera. È un argomento difficile e stimolante perché quello che sto facendo attualmente è piuttosto interessante e mi piace. Riesco a relazionarmi con questo argomento. Si tratta di giochi tecnologici. È una cosa bella, ma sta migliorando il mondo? È al servizio della società? Sta salvando il nostro pianeta? Sì, risolvo il problema di qualcuno, ma non salvo la natura, non mi libero della fame [sic] sul pianeta. E mi chiedo: perché lo sto facendo? C'è qualcos'altro che in qualche modo sta servendo la società in modo migliore e sì, questo è un problema che devo risolvere ora".

Approfondimenti a lungo termine da Esperienza di tartufo alla psilocibina

L'87,5% dei partecipanti allo studio ha riscontrato un impatto notevole sulla propria vita professionale quando è stato intervistato 3 mesi dopo l'esperienza psichedelica. Alcuni degli effetti più comuni e duraturi sono stati l'aumento dei livelli di autoconsapevolezza e di empatia e 8 su 8 partecipanti allo studio hanno riferito un maggiore senso di introspezione e di auto-riflessione. Questi cambiamenti possono portare a una maggiore consapevolezza dei propri pregiudizi e limiti, magari mettendo in discussione le convinzioni esistenti. Questa trasformazione della loro mentalità, a sua volta, ha stimolato un cambiamento nei valori e nelle priorità individuali, che li ha spinti a modificare la loro attenzione da un approccio incentrato sul lavoro a uno più attento a se stessi. Questo ha permesso loro di trovare un migliore equilibrio tra i loro impegni personali e professionali.

"A prescindere dal tipo di situazione, non sono più stressato. In termini di interazioni con gli altri, anche se dicono qualcosa che non condivido, non cerco di difendere il mio punto di vista e dico semplicemente "ok", parlo con loro e poi risolvo il problema".

Il maggior senso di connessione e compassione sperimentato potrebbe tradursi in un comportamento più etico e morale, quindi in un processo decisionale più consapevole e in una maggiore disponibilità a considerare punti di vista alternativi, soprattutto nelle relazioni interpersonali e nella collaborazione nel lavoro di squadra. Più di 501 partecipanti al programmaTP4T hanno anche riferito un maggiore senso di equanimità e compostezza di fronte a diverse sfide e conflitti interpersonali.

"Credo che l'esperienza psichedelica mi abbia aiutato ad assumere una prospettiva diversa, sia verso me stesso che verso gli altri. Mi è più facile provare empatia per il loro punto di vista, per i loro problemi e così via. Credo che mi abbia aperto, ora mi sento più aperto a provare sentimenti per gli altri".

Il questionario sulla leadership autentica

L'ALQ ha misurato le quattro dimensioni della leadership autentica e i partecipanti hanno valutato il loro accordo con affermazioni quali "Sono consapevole dei miei punti di forza e di debolezza" e "Comunico apertamente i miei pensieri e i miei sentimenti con gli altri". I risultati dell'ALQ suggeriscono che la partecipazione a un'esperienza psichedelica guidata può portare a un aumento significativo e duraturo di tutte e quattro le dimensioni della scala di leadership autentica. I risultati sono mostrati come % del punteggio totale massimo.

Punti chiave e importanza dell'integrazione dell'esperienza psichedelica

Questo studio fornisce le prime prove del fatto che le esperienze psichedeliche guidate professionalmente, nell'ambito di un programma di sviluppo personale più ampio, possono avere un impatto positivo sulle qualità di leadership. I potenziali benefici includono un aumento dell'empatia, dell'apertura, della creatività, dello scopo, del significato, dell'autoriflessione e dell'autoconsapevolezza. Naturalmente, è importante avvicinarsi all'uso degli psichedelici con cautela e sotto la guida di professionisti qualificati che abbiano effettuato uno screening psicologico e medico preliminare.

Lo spazio sicuro, legale e professionale di Evolute Institute per lo sviluppo interiore.

Un risultato importante di questo progetto di ricerca è l'importanza della preparazione pre-psichedelica e dell'integrazione post-psichedelica, oltre al contesto di un ambiente sicuro e professionale. Questo perché gli effetti degli psichedelici non si limitano all'esperienza iniziale, ma si estendono ai giorni, alle settimane e persino ai mesi successivi all'esperienza. Queste sessioni aiutano le persone a prepararsi all'esperienza, a dare un senso alle intuizioni acquisite durante l'esperienza e a sostenere cambiamenti duraturi nel comportamento e nei modelli di pensiero.


[1] Preller, Katrin H et al. "La psilocibina induce cambiamenti in funzione del tempo nella connettività funzionale globale". Biological psychiatry vol. 88,2 (2020): 197-207.

[2] Watts, R., Day, C., Krzanowski, J., Nutt, D., & Carhart-Harris, R. " I resoconti dei pazienti sull'aumento della "connessione" e dell'"accettazione" dopo la psilocibina per la depressione resistente al trattamento. "Journal of Humanistic Psychology", 57(5) (2017), 520-564.

  1. Immagine caratteristica da Drazen Zigic su Freepik
  2. Foto di Amy Hirschi su Unsplash
  3. Foto di Nick Fewings su Unsplash
Chi conosci Chi altro potrebbe essere interessato a questo post?
Condividi via
Iscriviti alla newsletter di insights
Al massimo una volta ogni 2 settimane.
Una lampadina che rappresenta le intuizioni del blog
Una lampadina che rappresenta le intuizioni del blog

Fai progredire la tua ricerca di crescita e di miglioramento del benessere

Iscriviti alla conferenza in diretta dell'esperto Evolute

Idee innovative di pensatori di spicco in conversazione con i nostri ospiti di Evolute. Ottieni spunti unici per il tuo percorso di crescita personale, professionale e spirituale. Gratis.

Iscrivendoti accetti di ricevere comunicazioni da Evolute Institute. I tuoi dati non saranno condivisi con terze parti.

"Quando lascio andare ciò che sono, Divento ciò che potrei essere".

- Lao-Tzu

Ricevi approfondimenti e aggiornamenti sugli eventi da Evolute Institute